21 Maggio: Partiamo da Milano Malpensa col voli diretto su New York. Il volo è in ritardo e per un pelo riusciamo a prendere la coincidenza per Dallas dove ceniamo da Pizza Hut e quindi l’altro volo per Pensacola dove arriviamo in tarda serata. Prendiamo l’auto noleggiata con Dollar  quindi dritti in hotel, l’Americas Best Value Inn prenotato da casa.

22 Maggio: Dopo la colazione in hotel partiamo alla volta di Biloxi (Mississippi), passando per Mobile (Alabama)dal centro storico molto carino proprio in stile del Sud trofeo. Una volta raggiunti a destinazione ci fermiamo all’Hard Rock cafè, quindi proseguiamo fino a New Orleans. Prima di entrare in città notiamo quartieri e case su palafitte completamente nuovi, ricostruiti dopo la distruzione dell'uragano Katrina del 2005. Ci fermiamo in hotel, l’Americas Best Value Inn quindi andiamo diretti in centro, passeggiando per il quartiere francese pieno  di locali con musica dal vivo; le case sono tutte con balconi in ferro lavorati e pieni di piante e fiori, ma la città nel complesso è molto sporca e piena di barboni. Probabilmente tutti segni della crisi americana in aggiunta alla catastrofe di Katrina. Passeggiata d’obbligo sulle sponde del Mississippi, e per la Downtown. Ci fermiamo per cena, quindi ce ne torniamo in hotel.

 

New Orleans

 

New Orleans

New Orleans

23 Maggio: Dopo colazione ripartiamo per la Florida fino a Destin.E’ una delle zone più belle della Florida,  soprattutto il parco dell'isola di  Santa Rosa (3 $) con dune di sabbia bianchissima quasi accecanti, sembra di essere in un deserto di sabbia bianca. Ci fermiamo a Destin a dormire al Days Inn, ma prima di cena è d’obbligo il primo bagno.

Santa Rosa Island

 

 

Destin

24 Maggio: Dopo colazione partiamo in direzione di Panama city, visitiamo la spiaggia di Graytin Beach(5 $) dove facciamo una passeggiata ammirando le dune bianche di sabbia che caratterizzano questa zona della Florida, ci fermiamo quindi a Seaside, famosa cittadina dove hanno girato il film con Jim Carrey, The Trouman show. In effetti sembra tutto finto, proprio come nel film, con le case tutte colorate, molto carino. Proseguiamo poi per la San Joseph Peninsula (6$), quindi arriviamo in serata a Tallahassee attraversando la  Apachicola National Forest . Cena nella capitale della Florida e passeggiata lungo il Centennial Field, quindi pernottamento  al Quality Inn.

 

 

Seaside

Seaside

Alys Beach

San Joseph Peninsula

Wakulla Springs State Park

 

25 Maggio: La mattinata è dedicata alla visita del Edward Ball Wakulla Springs State Park (16$).  Da fare assolutamente il giro in barca lungo il Wakulla River dove  è possibile ammirare moltissimi animali, tantissimi uccelli colorati, tartarughe, alligatori, persino i lamantini nel loro habitat naturale, tutto circondato dai caratteristici alberi con la barba. Proseguiamo quindi per St. Augustine, il più antico insediamento europeo negli Stati Uniti continentali. Il  centro storico è molto caratteristico, anche se molto turistico, ma ne vale davvero la pena. Le vecchie abitazioni ristrutturate ancora in stile coloniale spagnolo sono state convertite in negozi per turisti e Bed & Breakfast. Riprendiamo la strada passando per Daytona Beach, fino a Kissimmee dove ci fermiamo a dormire al Quality Inn.

Wakulla Springs State Park

 

Wakulla Springs State Park

Wakulla Springs State Park

 

Wakulla Springs State Park

St. Augustine

St. Augustine

Daytona Beach

26-31 Maggio: in mattinata facciamo un salto  Tampa per prendere un’altra maglietta Hard Rock Cafè, quindi proseguiamo per Miami attraversando la Florida nella sua parte centrale, passando lungo il Lago Okeechobee. Arriviamo a Miami nel primo pomeriggio.

Qui passeremo 5 giorni facendo solo vita di mare, intervallati da mezze giornate dedicate allo shopping al Sawgrass Mills a Sunrise. Solo per la cronaca, i giorni del week end del Labor Day a Miami sono un vero delirio. Le spiagge sono affollate più che mai e la sera i locali e le strade eccedono di gente non proprio del tutto raccomandabile. Diciamo che non sono i giorni più sicuri e tranquilli da passare a Miami.

 

 

Key Biscayne Miami

1 Giugno: rientriamo in Italia non senza il delirio del volo cancellato per NY, senza alcun apparente motivo. Riusciamo con astuzia e un po’ di fortuna, ma soprattutto carta di credito, a farci cambiare il biglietto direttamente per Milano, passando via Madrid. Anche qui l’esperienza insegna, mai più biglietti separati con una coincidenza intercontinentale, per lo meno non senza l’intervallo di almeno un giorno.